Header Image

AppFattPro Guida utente on-line – Capitolo 2

Edizione 1.7.0.0 SAVANT – Rev. 0 del 30/09/2022

>> TORNA AL SOMMARIO


CAPITOLO 2


2.1 Avvio del Programma

Avviare il programma AppFattPro dalla seguente cartella:

  • Nei sistemi Windows > C:/PRATICO SOFTWARE/AppFattPro;
  • Nei sistemi Macintosh > NomeVolume/Applicazioni/PRATICO SOFTWARE/AppFattPro;

oppure, dal collegamento creato sul desktop o sua altra posizione.

Al suo primo avvio il programma propone l’accettazione dell’accordo di “LICENZA D’USO DEL SOFTWARE”. All’apertura della sub-finestra di visualizzazione:

  • Cliccare sul pulsante “Accetto” per accettare l’accordo e proseguire con l’uso del software;
  • Cliccare sul pulsante “Chiudi” per uscire dal programma.

Attenzione, qualora non venga attivato con codice di licenza d’uso, il programma viene avviato in versione “DIMOSTRATIVA” finalizzata esclusivamente alla conoscenza, prova e valutazione dell’applicazione che, seppur completa nelle sue funzionalità, consente la creazione di un massimo di due utenze di lavoro e un inserimento limitato di dati (massimo cinque clienti e cinque documenti per ogni utenza di lavoro).

I codici di attivazione del software in licenza d’uso nelle singole versioni della applicazione sono rilasciati alle condizioni economiche riportate sul sito “www.praticosoftware.com”.

Per quanto concerne l’attivazione del software con codice di licenza d’uso seguire la procedura di cui al CAPITOLO 1 – PARAGRAFO 1.7.23.

2.2 Utenze di lavoro

Il programma è concepito per gestire più utenze di lavoro distinte per macro categoria di appartenenza – “PROFESSIONISTI” O “DITTE E IMPRESE O ALTRO” – e relativa tipologia operativa. Due o più utenze di lavoro possono avere anche la medesima partita I.V.A. (replicata).

La gestione di più utenze di lavoro è possibile solo nelle seguenti versioni del software:

  • “DIMOSTRATIVA”, fino ad un massimo di due utenze;
  • “ADVANCED”, fino ad un massimo di cinque utenze;
  • “PROFESSIONAL”, fino ad un massimo di cinquanta utenze;
  • “UNLIMITED”, senza limitazione di utenze.

Diversamente, le versioni del software:

  • “FREE”;
  • “STANDARD”;

consentono la gestione di una singola utenza di lavoro.

Prima di procedere all’attivazione iniziale del software o ad una eventuale modifica della licenza d’uso verificare sempre che il numero delle utenze di lavoro già create sia compatibile con il numero delle utenze che è possibile gestire con la licenza d’uso di cui si dispone e, qualora del caso, eliminare l’utenza e/o le utenze che non si intende più utilizzare.

ATTENZIONE, IL PROGRAMMA GESTISCE SOLO UTENZE RESIDENTI IN ITALIA.

2.2.1 Accesso alla schermata utenze di lavoro

A seconda del caso:

  1. Al termine del processo di avvio, il programma accede automaticamente alla schermata “UTENZE DI LAVORO” e propone la creazione o la scelta e conferma di una utenza di lavoro distinta per categoria e relativo identificativo;
  2. Durante una sessione di lavoro (ovvero con una utenza di lavoro già in uso), dal formato “Start” cliccare sul menu/pulsante “Utenze di lavoro”;

Dalla schermata “UTENZE DI LAVORO”:

  • Cliccare sul pulsante “Info” per visualizzare le informazioni sintetiche relative alla gestione delle utenze di lavoro e dei relativi archivi e, a seconda del caso, seguire attentamente le procedure proposte.

2.2.2 Scelta di una utenza di lavoro

Dalla schermata “UTENZE DI LAVORO”:

  • Selezionare una utenza di lavoro distinta per categoria e relativo identificativo. ATTENZIONE, SE IN ARCHIVIO NON SONO PRESENTI UTENZE DI LAVORO SEGUIRE LA PROCEDURA DI CUI AL PARAGRAFO 2.2.3;
  • Cliccare sul pulsante “Conferma” e di seguito, all’apertura della finestra di dialogo, cliccare sul pulsante “OK” o sul pulsante “Annulla” per confermare o annullare l’operazione.

Se non viene selezionata e confermata alcuna utenza di lavoro, a seconda del caso:

  • Al termine del processo di avvio del programma, cliccare sul pulsante “Chiudi” per uscire dal programma e di seguito, all’apertura della finestra di dialogo, cliccare sul pulsante “OK” o sul pulsante “Annulla” per confermare o annullare l’operazione;
  • Durante una sessione di lavoro (ovvero con una utenza di lavoro già in uso), cliccare sul pulsante “Chiudi” per tornare alla finestra precedente.

2.2.3 Creazione di una nuova utenza di lavoro

Dalla schermata “UTENZE DI LAVORO”:

  • Cliccare sul pulsante “Nuova”;

All’apertura della schermata “NUOVA UTENZA DI LAVORO”:

  • Inserire i dati contrassegnati come obbligatori seguendo attentamente le indicazioni e i messaggi di indirizzo/errore. ATTENZIONE, IL PROGRAMMA GESTISCE SOLO UTENZE RESIDENTI IN ITALIA;
  • Cliccare sul pulsante contrassegnato con il simbolo del “Mondo” per verificare on-line la partita I.V.A. della nuova utenza di lavoro;
  • Cliccare sul pulsante “Conferma” e di seguito, all’apertura della finestra di dialogo, cliccare sul pulsante “OK” o sul pulsante “Annulla” per confermare o annullare l’operazione. Al momento della creazione, a ciascuna utenza di lavoro è attribuito un identificativo che corrisponde al numero di partita I.V.A., ad esempio: “XXXXXXXXXXX”. Qualora due o più utenze di lavoro abbiamo la stessa partita I.V.A., l’identificativo delle utenze successive alla prima sarà composto dal numero di partita I.V.A. associato ad un progressivo di replica della partita I.V.A. stessa, ad esempio: “XXXXXXXXXXX-R1”, “XXXXXXXXXXX-R2”, ecc.. ATTENZIONE, UNA VOLTA CONFERMATA LA NUOVA UTENZA DI LAVORO NON POTRA’ PIU’ ESSERE MODIFICATA;
  • Cliccare sul pulsante “Annulla” per annullare la creazione della nuova utenza di lavoro e tornare alla schermata precedente.

2.2.4 Eliminazione di una utenza di lavoro

Dalla schermata “UTENZE DI LAVORO”:

  • Selezionare una utenza di lavoro distinta per categoria e relativo identificativo;
  • Cliccare sul pulsante “Elimina” e di seguito, all’apertura della finestra di dialogo, cliccare sul pulsante “OK” o sul pulsante “Annulla” per confermare o annullare l’operazione. ATTENZIONE, QUESTA OPERAZIONE E’ IRREVERSIBILE E COMPORTA L’ELIMINAZIONE DI TUTTI I DATI RELATIVI ALLA UTENZA DI LAVORO SELEZIONATA.

2.3 Accesso al formato Start

A seconda del caso:

  1. Al termine del processo di avvio, dopo aver selezionato e confermato una utenza di lavoro, il programma viene reindirizzato in modo automatico al formato “Start”;
  2. Durante una sessione di lavoro, dal formato “Impostazioni”, “Clienti”, “Articoli o Servizi” o “Documenti” cliccare sul pulsante “Start” posto in alto sul lato sinistro della finestra di visualizzazione.

Dal formato “Start” è possibile effettuare una serie di operazioni normalmente gestibili tramite i pulsanti del menu classico a tendina. Dal medesimo formato è inoltre possibile accedere all’area di lavoro dell’utenza selezionata nonché alla schermata “UTENZE DI LAVORO” che consente la creazione, eliminazione e/o selezione delle utenze di lavoro.

Ciò detto, dal formato “Start”:

  • Cliccare sul menu/pulsante “XXXXXXXXXXX” o “XXXXXXXXXXX-RX” per accedere all’area di lavoro dell’utenza selezionata, ove “XXXXXXXXXXX” o “XXXXXXXXXXX-RX” corrispondono all’identificativo dell’utenza stessa (con partita I.V.A. replicata o meno);
  • Cliccare sul menu/pulsante “Utenze di lavoro” per accedere alla schermata “UTENZE DI LAVORO” che consente la creazione, eliminazione e/o selezione delle utenze di lavoro;
  • Cliccare sul pulsante “Accedi come” per accedere al programma con le proprie credenziali (Nome utente e Password – SEGUIRE LA PROCEDURA DI CUI AL PARAGRAFO 1.7.7);
  • Cliccare sul pulsante “Analisi archivi dati” per analizzare le funzionalità del programma connesse alla gestione degli identificativi univoci (ID) relazionali dei record degli archivi dati (SEGUIRE LA PROCEDURA DI CUI AL PARAGRAFO 1.7.11);
  • Cliccare sul pulsante “Backup archivi dati” per impostare i parametri e/o eseguire il backup di tutti gli archivi dati (SEGUIRE LE PROCEDURE DI CUI AL CAPITOLO 1 – PARAGRAFO 1.7.12);
  • Cliccare sul menu/pulsante “Esci da AppFattPro” per chiudere programma.

Inoltre:

  • Cliccare sul pulsante “Info” per consultare le informazioni sul software;
  • Cliccare sul pulsante “Licenza” per consultare la licenza d’uso del software;
  • Cliccare sul pulsante “Attivazione” per attivare il software con codice di licenza d’uso o rinnovare/ripristinare o modificare la licenza d’uso;
  • Cliccare sul pulsante “Guida” per consultare on-line la guida utente;
  • Cliccare sul pulsante “Aggiorna” per controllare on-line la disponibilità di aggiornamenti (update o upgrade) del software;
  • Cliccare sul pulsante “Faq” per consultare on-line le Faq (domande frequenti) sul software;
  • Cliccare sul pulsante “Tutorial” per visualizzare on-line i Tutorial sul software;
  • Cliccare sul pulsante “Assistenza” per richiedere on-line assistenza tecnica sul software.

Sul formato “Start” è possibile visualizzare anche i dati salienti relativi alla licenza d’uso del software, quali la data di scadenza e i giorni di attività rimanenti, unitamente a dei segnali di avvertimento colorati che appaiono nel seguente ordine:

  • Verde (fisso), dalla data di attivazione fino a 150 giorni dalla data di scadenza della licenza d’uso del software;
  • Giallo (fisso), da 149 giorni fino a 60 giorni dalla data di scadenza della licenza d’uso del software;
  • Rosso (lampeggiante), da 59 giorni fino alla data di scadenza della licenza d’uso del software.

Il formato “Start” è integrato con un visualizzatore web interfacciato con i browser più diffusi ove, a seconda del caso, possono essere mostrate – in tempo reale – informazioni riguardanti il programma e le modalità d’uso, il rilascio di aggiornamenti (update o upgrade) del software, i tutorial o altro.

2.4 Accesso all'area di lavoro dell'utenza selezionata

Dal formato “Start”:

  • Cliccare sul menu/pulsante “XXXXXXXXXXX” o “XXXXXXXXXXX-RX”, ove “XXXXXXXXXXX” o “XXXXXXXXXXX-RX” corrispondono all’identificativo della utenza di lavoro selezionata (con partita I.V.A. replicata o meno).


>> TORNA AL SOMMARIO

Top